Italian

AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE


Ambiti di interesse paesaggistico

Nelle aree di interesse paesaggistico, definite nella parte terza del D.Lgs. 42/2004, ogni intervento modificativo dello stato dei luoghi o dell’aspetto esteriore degli edifici è soggetto al preventivo ottenimento dell’autorizzazione paesaggistica, ai sensi dell’art. 146 del menzionato D.Lgs. 42/2004.

Sono esclusi dall’obbligo di autorizzazione:
•    gli interventi indicati all’art. 149 del D.Lgs. 42/2004;
•    gli interventi indicati all’art. 3 dell’Accordo Regione/MiBAC del 2009 e successiva integrazione del 2013;
•    gli interventi indicati all’allegato A del D.P.R. 31/2017

Gli interventi di lieve entità elencati nell’allegato A al D.P.Reg. 149/2012 e quelli indicati all’allegato B del D.P.R. 31/2017 sono soggetti a procedura semplificata.

Aree escluse dalla tutela paesaggistica

Presso l’Ufficio Tecnico del Comune è possibile consultare lo strumento urbanistico con le delimitazioni delle zone A e B vigente alla data del 06.09.1985.
Tali zone sono escluse dall’applicazione delle norme di tutela dei Beni paesaggistici di cui al D.Lgs. 42/2004 e s.m.e i.

Modalità di presentazione della domanda

La domanda in bollo va presentata all’ufficio protocollo del Comune di San Giorgio della Richinvelda o in via PEC all’indirizzo: comune.sangiorgiodellarichinvelda@certgov.fvg.it
Qualora l'istanza sia inclusa in un procedimento Unico per attività produttive va presentata allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP).

Documentazione da presentare

•    domanda di autorizzazione secondo modello predisposto;
•    relazione paesaggistica, in triplice copia, redatta con i contenuti richiesti dal D.P.C.M. 12.12.2005. Per gli interventi di lieve entità elencati nell’allegato A al D.P.Reg. 10.07.2014, n. 0149 e all’allegato B del D.P.R. 31/2017, la relazione paesaggistica può essere predisposta in forma semplificata secondo il modello allegato al D.P.C.M 12.12.2005;
•    relazione tecnica ed elaborati grafici, in triplice copia;
•    dichiarazione del progettista di conformità urbanistica ed edilizia, solo nel caso di autorizzazione paesaggistica semplificata;

Costi
•    marca da bollo da € 16.00 sulla domanda e una per l’autorizzazione;
•    per diritti di segreteria: allegare attestazione versamenti di € 100.00 (causale “diritti segreteria per autorizzazione paesaggistica”) attraverso il bonifico bancario con IBAN n. IT 84 Z 03599 01800 000000139255, intestato al Comune di San Giorgio della Richinvelda.

Modulistica

•    domanda autorizzazione paesaggistica: .doc - .pdf
•    scheda paesaggistica semplificata: .doc - .pdf
•    dichiarazione progettista conformità urbanistica ed edilizia: .doc - .pdf
•    dichiarazione sostitutiva atto notorio proprietà: .doc - .pdf

Autorizzazioni paesaggistiche di competenza regionale

Ai sensi dell’art. 60 della L.R. 5/2007, la competenza al rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche rimane di competenza regionale per:
•    nuovi edifici o interventi di demolizione e ricostruzione e ampliamenti di edifici con volumetria superiore a mc. 1.500;
•    riduzioni di superfici boscate di dimensione superiore a mq. 5.000;
•    interventi sui corsi d’acqua iscritti negli elenchi di cui al R.D. 775/1933 a eccezione di quelli per i quali è prevista la presentazione di SCIA ovvero quelli eseguibili in attività edilizia libera;
•    le autorizzazioni relative a opere e interventi che implichino movimenti di terra superiori a 30.000 metri cubi;
•    opere ed interventi assoggettati a conformità urbanistica.

Accertamenti di compatibilità paesaggistica

In caso di lavori eseguiti in assenza o difformità dall’autorizzazione paesaggistica, il trasgressore è soggetto alla demolizione e alla rimessione in pristino dello stato dei luoghi.
Nei casi di cui all’art. 167, c. 4, del D.Lgs. 42/2004 è possibile ottenere un provvedimento di sanatoria, denominato “accertamento di compatibilità paesaggistica”, previo parere favorevole della Soprintendenza.

Norme e circolari consultabili nella presente scheda
•    Testo coordinato degli allegati tecnici agli Accordi sottoscritti tra Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici del Friuli Venezia Giulia del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
•    Circolare 31/12/2012 della Soprintendenza del FVG che elenca la documentazione necessaria a corredo delle richieste di parere;
•    D.P.CM. 12/12/2005 che elenca la documentazione necessaria alla verifica della compatibilità paesaggistica;
•    D.P.R. FVG 10/7/2012 n. 0149/Pres.;
•    D.P.R. 13/02/2017 n. 31;
•    Disposizioni emanate dalla Soprintendenza del FVG relative all'installazione di pannelli fotovoltaici e solari in aree tutelate dal D.Lgs. 42/2004;
•    Nota della Regione FVG datata 27.06.2018, prot. n. 21558, relativa alle indicazioni per la consultazione del Piano Paesaggistico Regionale approvato il 24.04.2018, n. 0111/Pres.; dal WebGIS del portale della Regione è possibile verificare se l’immobile oggetto di intervento rientra o meno nelle aree soggette a vincolo paesaggistico, definite nella parte terza del D.Lgs. 42/2004.