Italian

IMU

 

Imposta Municipale Unica

 

L'IMU non si applica all'abitazione principale (con esclusione dei fabbricati classificati nella categorie A1, A8, A9) alle relative pertinenze, ed agli altri immobili assimiliati a questa con Regolamento comunale o per Legge.

 

CHI PAGA

I proprietari di immobili, terreni o aree edificabili o il titolare di diritto reale di usufrutto,uso, abitazione, enfiteusi e superficie, concessionario su aree demaniali e locatario in caso di locazione finanziaria.

 

FATTISPECIE IMPONIBILE

 

  • Fabbricati
  • Terreni
  • Aree edificabili

 

BASE IMPONIBILE

 

  • per i Fabbricati: rendita catastale rivalutata del 5% x 160 (o altro moltiplicatore a seconda della categoria catastale di appartenenza)
  • per la Aree edificabili: vedi Delibera CC

 

ALIQUOTE, detrazioni ed agevolazioni

Vedi Deliberazione Consiglio Comunale per l’anno d’imposta di riferimento

 

IL COMUNE PROVVEDERA' ALL'INVIO DELL'AVVISO DI PAGAMENTO PRESSO IL DOMICILIO DEL CONTRIBUENTE

 

SCADENZE

  • Acconto (prima rata) entro il 17 giugno
  • Saldo (seconda rata) entro il 16 dicembre

Il contribuente deve provvedere autonomamente al pagamento dell'I.M.U. utilizzando il Modello F24

Il versamento NON è dovuto per importo annuo inferiore a € 12,00

 

CODICI TRIBUTO

  • 3912 - IMU - (QUOTA COMUNE) - abitazione principale (A1/A8/A9) e pertinenze
  • 3916 - IMU - (QUOTA COMUNE) - aree edificabili
  • 3918 - IMU - (QUOTA COMUNE) - altri fabbricati
  • 3930 - IMU - (QUOTA COMUNE) - fabbricati cat. D
  • 3925 - IMU - (QUOTA STATO) - fabbricati cat. D

 

 

La Dichiarazione IMU

Per le variazioni intervenute nell'anno precedente la dichiarazione può essere presentata entro il 30 giugno dell'anno corrente.

Il Decreto legge n.35 del 2013 ha infatti stabilito che i soggetti passivi devono presentare la dichiarazione entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell’imposta, utilizzando il modello di dichiarazione approvato con apposito decreto ministeriale (D.M. 30/10/2012), che disciplina anche i casi in cui deve essere presentata.

La dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi sempre che non si verifichino modificazioni dei dati ed elementi dichiarati cui consegua un diverso ammontare dell’imposta dovuta. Con il citato decreto sono altresì disciplinati i casi in cui deve essere presentata la dichiarazione.

Restano valide le dichiarazioni presentate ai fini dell’imposta comunale sugli immobili (ICI), in quanto compatibili.

Con Decreto 30 ottobre 2012 il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha approvato il modello di dichiarazione dell’Imposta municipale Propria IMU e delle relative istruzioni.

Tali documenti possono essere scaricati dal sito web del Comune oppure direttamente dal sito web del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

E' possibile compilare la dichiarazione IMU utilizzando:

Su ciascun documento prodotto viene apposto un identificativo numerico (ANUTEL KEY) ed un codice a barre bidimensionale (matrix barcode) che consentono all’ufficio tributi di risalire alla dichiarazione in formato standard, consentendone la lettura ed il processamento.

Presentazione della dichiarazione

La presentazione della dichiarazione IMU può essere effettuata:

  • mediante consegna al Comune sul cui territorio insistono gli immobili dichiarati, che ne rilascia ricevuta;
  • a mezzo posta, indirizzata all’Ufficio Tributi del Comune di Spilimbergo,  con raccomandata senza ricevuta di ritorno, in busta chiusa recante la dicitura “Dichiarazione IMU;
  • mediante trasmissione telematica con posta certificata (PEC)

La data di trasmissione è considerata come data di presentazione della dichiarazione.

Modulistica